Coronavirus Italia: 41.035 casi, 3.405 decessi, aggiornamento 19/03/2020

Sono 41.035 le persone risultate positive al tampone del Coronavirus. Di queste persone sono 3.405 i deceduti.

Invece il numero dei guariti è di 4.440.

I dati per Regione:

  • Lombardia 19.884 + 2.171 rispetto a ieri
  • Veneto 3.484 +270
  • Piemonte 2.932 +591
  • Marche 1.737 +169
  • Liguria 1.059 +172
  • Campania 652 +192
  • Toscana 1.482 +152
  • Sicilia 340 +58
  • Lazio 823 +99
  • Friuli – Venezia Giulia 599 +137
  • Abruzzo 485 +122
  • Puglia 478 +95
  • Umbria 334 +87
  • Bolzano 436 +60
  • Calabria 169 +40
  • Sardegna 206 +72
  • Valle d’Aosta 215 +68
  • Molise 46 +18
  • Basilicata 37 +10

Coronavirus: Notizie 18 marzo – 31.506 contagi

Salgono a 31.506 i contagi da coronavirus. Questi i dati della Protezione Civile di oggi:

Sono 31.506 i contagi positivi da Covid-19, 3.536 persone in più rispetto a ieri, di queste 2.503 sono decedute. I guariti invece sono 2.941.

I ricoverati con sintomi sono 12.894 e 2.060 di loro sono in terapia intensiva, in isolamento invece, 11.108 persone.

I dati per Regione:

  • Lombardia 16.220
  • Emilia Romagna 3.931
  • Veneto 2.704
  • Piemonte 1.987
  • Marche 1.317
  • Liguria 778
  • Campania 460
  • Toscana 1053
  • Sicilia 237
  • Lazio 607
  • Friuli – Venezia Giulia 394
  • Abruzzo 229
  • Puglia 340
  • Umbria 197
  • Bolzano 291
  • Calabria 114
  • Sardegna 117
  • Valle d’Aosta 136
  • Trento 385
  • Molise 25
  • Basilicata 20

L’autocertificazione:

Ed è una notizia di ieri quella del cambiamento dell’autocertificazione.

Cosa c’è da sapere sul nuovo modello di autocertificazione? Anzitutto, bisognerà stamparlo, lo troverete sul sito del ministero dell’Interno, se non avete una stampante in casa non preoccupatevi, basterà ricopiarlo su un foglio. Ovviamente non è possibile mostrare dei file pdf o delle fotografie, poichè dovrà essere firmato da un pubblico ufficiale al momento del controllo.

Spunta una nuova voce:

Sul nuovo modello di autocertificazione spunta una nuova voce, che si aggiunge alle quattro che già conosciamo. La voce è quella che proprio dalla giornata di ieri, qualsiasi cittadino dovrà dichiarare di non essere in quarantena obbligatoria o non sia positivo al coronavirus.

Il nuovo modello di autocertificazione lo troverete sul sito del ministero dell’Interno, ma attenzione, c’è un’altra novità. Dovrà essere controfirmato al momento del controllo da parte delle forze dell’ordine.

Negli ultimi giorni, il numero dei denunciati è stato un crescendo, su circa 665 mila controlli 27.500 di questi sono stati denunciati, circa mille invece, le attività commerciali denunciate che hanno violato le disposizioni di chiusura o di distanza di sicurezza.

Per quale motivo posso uscire?

Sono state numerose le persone che negli ultimi giorni hanno violato le norme disposte dal Governo.

Ricordiamo che gli spostamenti vanno limitati ai soli motivi essenziali. Lavoro, salute e spesa, ma dovrete sempre munirvi di autocertificazione.