Stai utilizzando ADBLOCK

PER FAVORE DISATTIVALO PER UTILIZZARE IL SITO

Hit enter after type your search item
Home / News / Salemi, arriva una svolta sulla scomparsa di Angela Stefani - arrestato l'ex

Salemi, arriva una svolta sulla scomparsa di Angela Stefani - arrestato l'ex

/
/
/
253 Views

Salemi, nelle prime ore di queste mattina è arrivata una svolta sulla scomparsa di Angela Stefani.

La svolta:

La svolta è arrivata nelle prime ore di questa mattina, Angela, 48 anni scompare il 5 febbraio scorso da Salemi, in provincia di Trapani.

I carabinieri questa mattina hanno arrestato il suo ex, Vincenzo Caradonna di 47 anni.

L'accusa è di omicidio volontario, distruzione e occultamento di cadavere.

Angela Stefani:

Scomparsa il 5 febbraio scorso, era originaria di Bologna ma da qualche anno abitava a Salemi. Arrivato l'inverno nessuno l'ha più vista, il suo cellulare risulta spento e non c'è nessuna traccia che possa far risalire a dove possa essere finita Angela, ne parlano i telegiornali, ne parla Chi l'ha visto, ne hanno parlato tutti, ma della vittima nessuna traccia.

L'ex marito, Rosario Scianna e il figlio di entrambi, di 21 anni, Francesco decidono così di denunciarne la scomparsa.

Francesco racconta al padre che Angela temeva per la sua vita e che l'ex compagno era molto violento ma non aveva avuto la possibilità o il coraggio di denunciarlo.

Poco dopo la scomparsa Vincenzo Caradonna fa perdere le sue tracce, diventando così irraggiungibile per tutti. I carabinieri lo rintracciano però a casa di sua sorella, trasferitosi lì da quando i carabinieri hanno posto sotto sequestro la sua abitazione di Salemi, dove viveva con Angela.

La casa è stata passata a setaccio ed è stato proprio qui che i Ris di Messina hanno trovato tracce di sangue, quasi sicuramente appartenente alla Stefani.

Inoltre, il telefono di Vincenzo Caradonna è stato messo sotto esame dagli investigatori.

Grazie alle indagini condotte dalle forze dell'ordine, nelle prime ore di questa mattina è stato arrestato quindi l'ex compagno della quarantottenne.

Il Gip di Marsala ha emesso quindi il provvedimento, grazie anche alle indagini che sono state condotte dai carabinieri della compagnia di Mazara del Vallo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Pinterest

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :