Pastiera napoletana: La ricetta tradizionale facile e veloce

La pastiera napoletana è sicuramente uno dei dolci poi gustosi italiani, un dolce che fa parte della tradizione partenopea a base di pasta frolla, grano, ricotta e uova. Il suo odore di fiori d’arancio ci conquista ogni volta.

E’ uno dei dolci ricchi, adatti per qualsiasi occasione. Ma come si prepara? Anzitutto, la ricetta che vi proponiamo è la ricetta classica. Quella che troverete nelle pasticcerie passeggiando per Napoli.
Avrete bisogno di diversi ingredienti, siete pronti?

Gli ingredienti:

Anzitutto questi sono gli ingredienti utili per poter preparare una pastiera di un diametro di 30 centimetri.

Per la preparazione vi occorrerà:

300 grammi di farina (tenete un pò anche per la spianatoia)
165 grammi di burro che dovrà essere morbido ma a temperatura ambiente
130 grammi di zucchero semolato
1 uovo di medie dimensioni
2 tuorli
1 cucchiaino raso di lievito
1 cucchiaino raso di fiori d’arancio
La buccia grattugiata di un limone
1 pizzico di sale

Per quanto riguarda la crema di ricotta vi serviranno:

350 grammi di ricotta di pecora (sgocciolatela perfettamente)
300 grammi di zucchero
3 uova
2 tuorli
Mezzo cucchiaino di cannella
4 cucchiai di fiori d’arancio diluito
70 grammi di canditi misti

Per la crema di grano avrete bisogno di:

300 grammi di grano cotto per le pastiere
200 grammi di latte intero fresco
1 buccia d’arancia intera
1 buccia di limone intera
25 grammi di burro

Inoltre ci occorrerà una teglia di alluminio.

Preparazione:

Come si prepara una buona pastiera napoletana?

Anzitutto dovrete preparare una buona pasta frolla, meglio iniziare quindi un giorno prima.
Preparazione pasta frolla:

Montate con l’ausilio di fruste elettriche oppure una planetaria il burro con lo zucchero, incorporate anche la crema di limone e fiori d’arancio, mescolate per almeno cinque minuti fino a quando il composto non sarà cremoso.

Successivamente, a modalità alta aggiungete l’uovo e subito dopo i tuorli. Ma attenzione però, aggiungeteli uno alla volta fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Aggiungete alla fine un pizzico di sale.

Subito dopo aggiungete la farina in un solo colpo e setacciatela insieme al lievito.

Una volta ottenuta una pasta frolla morbida trasferite tutto su una spianatoia, dategli una forma circolare e copritela con la pellicola.

Mettete a riposo la vostra pasta frolla, per essere lavorata infatti, dovrà indurirsi alla perfezione. L’impasto dovrà quindi essere rigido e fresco.

12 ore prima

Create un impasto di ricotta e zucchero, per farlo dovrete quindi sgocciolare perfettamente la ricotta e unirla allo zucchero, mescolate e coprite con una pellicola.

Crema al grano:

Il giorno stesso della lavorazione della pastiera napoletana, preparate la crema al grano.

Tagliate le bucce dell’arancio in maniera molto spessa.
In un pentolino non troppo grande, aggiungete il grano, latte, burro e le bucce degli agrumi.
Cuocete tutto per 30 minuti girando molto spesso, a fuoco molto basso.

Una volta ottenuta una crema vellutata eliminate tutte le bucce degli agrumi. Prendete 100 grammi di crema e frullatela.

Unite il composto della crema frullata a quella non frullata.

Successivamente setacciate la ricotta, che dovrà essere liscia senza grumi quindi.

Alla ricotta aggiungete poi la cannella e girate amalgamandola con i tuorli e le uova.
A questo punto aggiungete i canditi.
Quando la crema sarà abbastanza fredda, aggiungete la crema di ricotta e i canditi.
Girate tutto e il ripieno della vostra pastiera è pronto.

Come si assembla la pastiera?

Anzitutto munitevi di un piano da lavoro dove spolvererete la farina. Qui dovete stendere la pasta frolla che ormai sarà fredda e dura.
Adagiate la frolla su uno stampo per tastiera imburrato e infarinato.
Adesso, con l’aiuto di un matterello appiattitelo e tagliate via l’impasto in eccesso.

Dopo, bucherellate la vostra frolla con una forchetta.

Adesso stendete, le strisce ricavate dall’impasto in eccesso con un matterello.
Tagliateli (un pò come fareste con una crostata)

Stendete l’impasto avanzato e ricavate delle strisce piccole, usate un coltello o una rotella.

Togliete il ripieno dal frigo e iniziate a decorare la pastiera, adagiandola e creando un ripieno perfetto.

Prima di tutto adagiate le strisce sulla pastiera con una distanza uguale, di circa 4 centimetri.
Subito dopo incrociatele con altre strisce in modo da formare dei rombi.

Tenete in frigo la pastiera un paio d’ore prima di metterla in forno.
Va cotta in modo molto lento ad una temperatura bassa.

50 gradi circa, un’ora di cottura. L’aspetto dovrà essere caramellato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *