Nintendo Switch Oled arriva ad ottobre! Prezzo e dettagli

Proprio ieri a gran sorpresa Nintendo ha annunciato un nuovo arrivo, sarà la Switch Oled ad accompagnare i nostri pomeriggi autunnali!

Si tratta di un nuovo modello di Nintendo Switch ma senza il 4K, al suo posto arriva un display Oled. Il prezzo in America si aggirerà intorno ai 350 dollari, un prezzo superiore di circa 50 dollari rispetto alla "sorella" Switch lanciata sul mercato nel 2017.

Come sarà questa nuova Switch?

Un nuovo modello che già era nell'aria da tantissimo tempo, quella che per tanto diversi anni abbiamo rinominato Switch Pro, in realtà si chiamerà Switch Oled. Si tratta di un aggiornamento della precedente ma con un display Oled da 7 pollici e con molta più memoria. Assente il 4K come tanti appassionati avrebebro voluto. Non si hanno ancora notizie ufficiali per quanto riguarda il prezzo in Italia, quello che sappiamo già però è che negli USA avrà un costo di circa 350 euro, saranno 50 i dollari in più rispetto al modello lanciato quattro anni fa.

I dettagli:

Si tratta di una nuova Switch molto simile al modello precedente, anche per quanto riguarda le sue dimensioni. La novità principalmente sta nel nuovo schermo OLED da 7 pollici. Inoltre, dalle prime immagini vediamo una porta LAN per giocare online in maniera molto più stabile. Migliorata anche la memoria rispetto al modello precedente, questa volta troviamo una memoria da 64 GB ovviamente espandibile aggiungendo una MicroSd. Migliorano anche gli altoparlanti integrati ed introdotta una nuova colorazione bianca, oltre al classico colore rosso e blu.

La data di rilascio precisa è l'8 ottobre, proprio lo stesso giorno del lancio di Metroid Dread.

Nintendo Switch è sicuramente uno degli oggetti più venduti, al momento abbiamo assistito al rilascio di edizioni standard ed edizioni speciali, per non parlare anche della Switch Lite rilaciata nello stesso periodo di uno dei giochi più amati, Animal Crossing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *