Malibù distrutta da un incendio - 09/11/2018 - 5 morti e migliaia di evacuati in California

La costa ovest degli Stati Uniti sta subendo un grave incendio che si è propagato per 80 chilometri e che non ha lasciato scampo a 5 persone, ma potrebbero essere molte di più secondo le autorità del luogo.

Sono molti, invece, gli sfollati che in questo momento stanno lasciando Malibù a causa del vasto rogo che si è abbattuto sulla cittadina californiana

Le prime testimonianze di chi ha visto il fuoco distruggere la propria abitazione racconta di un vero e proprio disastro, il rogo non ha risparmiato nulla, l’incendio sarebbe divampato in tre punti diversi secondo le prime ricostruzioni giunte.

Sono 157 mila le persone che sono state costrette ad evacuare le proprie abitazioni, per il momento, numerose anche le star del cinema, costrette a lasciare le ville in cui vivevano.

Le Cause

La causa che ha fatto sviluppare l’incendio non è ancora chiara, i vigili del fuoco californiani stanno cercando di far tornare tutto alla normalità, sono più di duemila quelli impegnati in questa operazione. 

Secondo le prime interviste si tratterebbe di incendi “critici” dato che hanno colpito anche molte case, con materiali infiammabili all’interno.

Il governatore Gavin Newsom ha dichiarato qualche ora fa lo stato di emergenza. Molti sono stati i soccorsi provenienti anche dalle aree limitrofe. 

Gli ettari di terreno distrutti sono più di ottomila, in questo momento il fuoco si sta muovendo verso la costa del Pacifico, la causa è anche il vento che in questo momento sta soffiando a Malibù.

Fino ad ora le fiamme hanno distrutto molte case, automobili, attività.

Tutti i residenti sono stati invitati a lasciare quindi, le proprie abitazioni, in attesa che lo stato di emergenza cessi. 

Solo ieri l’America ha pianto altre vittime a causa della sparatoria avvenuta in un bar frequentato da ragazzi universitari, nel quale ha perso la vita anche il vice sceriffo di. Thousand Oaks in California.

L’incendio di Malibù: https://www.facileperte.com/?p=860&preview=true

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.