Live non è la D'Urso

Molti telespettatori di Live non è la D’urso ieri sera non hanno potuto far a meno di sentire le parole di Paolo Brosio.

Preti e chiesa, l’argomento di ieri sera:

Un tema sicuramente molto caldo che ha fatto infuocare gli animi in studio, c’era chi li accusava e chi li difendeva a spada tratta.

Tra gli ospiti in studio figurava Paolo Brosio, ed è stato proprio lui nel bel mezzo del programma a fare una considerazione che gli è costata cara, anzitutto un bel rimprovero da parte della conduttrice Barbara D’Urso e poi il ritrovarsi al centro della bufera già dalle prime ore della serata di ieri.

Live non è la D’urso, il dibattito:

Si è aperto dopo un breve filmato che spiegava gli ultimi avvenimenti nel mondo ecclesiastico. in particolar modo al centro del dibattito c’erano proprio le due suore incinte in Sicilia, uno degli ultimi scandali che hanno invaso le maggiori testate giornalistiche negli ultimi giorni.

Parla poi Serena Grandi, anche lei ospite in studio e racconta di un avvenimento che la riporta a quando era bambina, quando un prete la costrinse a baciare un’amica.

Discorso ripreso poi anche da altri ospiti in studio, come ad esempio Manuela Villa, figlia di Claudio, che ha affermato che molte volte, proprio per paura dei preti, i genitori sono costretti a non far frequentare più l’oratorio ai figli.

Interviene quindi Brosio

Mentre tutti gli ospiti presenti in studio davano ragione proprio alla Villa, Paolo Brosio contrariato interviene così: ” Chi se ne frega di questi casi, gli oratori sono pieni di gente per bene“.

Parole forti che hanno creato lo sgomento sia in studio che a casa, Brosio è stato subito ripreso prima dalla conduttrice del programma e poi da Vladimir Luxuria, confermando anche lei, la gravità delle parole e del pensiero di Brosio.