Kobe Bryant: Incidente causato probabilmente dalla nebbia

Apr 8, 2016; New Orleans, LA, USA; Los Angeles Lakers forward Kobe Bryant (24) reacts against the New Orleans Pelicans during the second half of a game at the Smoothie King Center. The Pelicans defeated the Lakers 110-102. Mandatory Credit: Derick E. Hingle-USA TODAY Sports

La notizia della tragica e improvvisa morte della stella del Basket di Los Angeles ha fatto subito il giro del mondo.

Un incidente in elicottero sui cieli della California. A perdere a vita Kobe Bryant, ex stella NBA, insieme a lui la figlia 13 enne Gianna Maria. Entrambi erano attesi per una partita di basket alla Mamba Sports Academy di Thousand Oaks.

Nell'incidente hanno perso la vita anche il pilota armeno Ara Zobayan, un ex giocatore di baseball, John Altobelli, 56 anni adesso allenatore dell'Orange Coast College, assieme a lui la moglie Keri e la figlia Alyssa, compagna di squadra di Gianna Maria.

Sull'elicottero viaggiavano anche Christina Mauser, allenatrice di basket ed infine Sarah e Payton Chester, mamma e figlia che vivevano accanto ai Bryant.

Al momento della tragedia l'elicottero volava a quasi 300 km/h

Nel corso degli accertamenti è emerso che l'elicottero ha lasciato Orange dopo le nove del mattino, in quel momento la visibilità era scarsa e poco dopo le 9:40 (ora locale) il velivolo che si trovava oltre i 609 metri di quota si è andato improvvisamente a schiantare sulla collina di Calabasas.

Sulle cause dell'incidente indaga l'FBI

Sulle cause dell'incidente sta indagando anche l'FBI, in particolar modo stanno analizzando la storia del pilota che pilotava l'elicottero e gli elenchi della manutenzione.

Ma probabilmente la causa dell'incidente si riscontra nella scarsa visibilità. E' quindi, al momento escluso un guasto al motore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.