GP Giappone vince Hamilton

Si é concluso da qualche ora il Gran Premio di Giappone di Formula 1, un gran premio che ha lasciato l’amaro in bocca ai tifosi Ferrari, vedendo piazzarsi un Sebastian Vettel lontano, molto lontano dalle aspettative, ma partiamo dall’inizio, cosa è successo esattamente al circuito di Suzuka, quali sono stati gli errori e cosa poteva essere migliorato in questo gran premio, molto discusso, dalle qualifiche alla bandiera a scacchi.

Primo a salire sul podio Lewis Hamilton, che anche questa volta sale sul gradino più alto, avvicinandosi così, a bordo della sua Mercedes, al quinto titolo mondiale, portandosi così a 67 punti di vantaggio sul pilota Ferrari Sebastian Vettel. 

Sebastian Vettel che ha vissuto una gara molto difficile e non secondo le aspettative, già dalle qualifiche, utilizzando gomme inadatte come le intermedie, si è ritrovato a fare i conti, con il traffico dietro, partendo in ottava posizione, ha iniziato a scalare la classifica fino alla quarta, fino al sorpasso del pilota Red Bull, Max Verstappen, sorpasso che non è andato secondo le aspettative, in quella curva, chiamata Spoon,  facendo scendere fino alla penultima posizione il pilota tedesco, la causa sarebbe stata un contatto ruota a ruota tra la SF71 H e la macchina dell’olandese, riprova così a rimontare, ma é impossibile per il pilota Ferrari, chiudendo così la gara al nono posto.

Grande gara, invece, quella di Daniel Ricciardo, il pilota australiano Red Bull, partito in quindicesima posizione, a causa di un problema durante le qualifiche, ha scalato la classifica, chiudendo la sua meravigliosa gara in quarta posizione, subito dopo il suo compagno di squadra Max Verstappen.

Quinto Kimi Raikkonen, anche lui in difficoltà, forse strategie sbagliate in casa Ferrari.

Il prossimo appuntamento è ad Austin, il Gran Premio degli Stati Uniti potrebbe essere decisivo per Lewis Hamilton, appuntamento il 21 ottobre alle ore 20:10 per goderci l’emozione del Circuito delle Americhe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.