F1 | Zak Brown: "Racing Point uguale alla Mercedes del 2019"

La lotta al quarto posto quest'anno sembra essere davvero difficile, con i team "più piccoli", per intenderci quelli che durante una diretta vediamo pochissimo lottare, in fondo alla classifica, che vogliono emergere e vogliono lottare e conquistare la quarta posizione.

A parlare è il CEO di McLaren, Zak Brown che ha affermato in un'intervista che quest'anno gli avversario del team color Papaya saranno molto difficile da battere.

A metà classifica:

La battaglia quindi sembra essere davvero difficile, anche per McLaren che vuole dimostrare il suo potenziale e lo ha fatto anche lo scorso anno grazie a Carlos Sainz e Lando Norris.

Ovviamente, gli altri team non rimarranno fissi e immobili a lasciare la festa a qualcun altro e la Racing Point lo sa bene e ha inoltre, tutte le carte in regola per poter migliorare la posizione in classifica. Anche Alpha Tauri potrebbe lottare per il quarto posto, dato che a Barcellona ha impressionato.

Ovviamente, come se ormai fosse scontato, il punto interrogativo rimane sempre e rimane per Haas e Alfa Romeo che nel 2019 come nel 2018 hanno avuto non pochi problemi, per Williams invece, non manca l'ottimismo nonostante i problemi finanziari.

Le parole di Zak Brown:

Zak Brown ha rilasciato un'intervista a Sky Sport F1 e ha affermato: "Quest'anno? penso che sarà più difficile. La Racing Point è molto veloce visto che sembra la Mercedes dello scorso anno, sarà molto complicato stare al loro passo. Renault, Alfa Romeo e Alpha Tauri sono state veloci durante i test e Williams sembra migliore rispetto al 2019. Penso che sarà difficile, la chiave di tutto è l'affidabilità".

Ed infine, sulla stagione che partirà tra meno di due settimane (il 5 luglio in Austria)

QUI IL CALENDARIO CON LE PRIME OTTO GARE

Zak Brown afferma: "Porteremo dei pezzi nuovi, molto spesso ma a causa delle gare così ravvicinate la nostra attenzione sarà concentrata più sui ricambi che sugli aggiornamenti e credo che in tanti faranno così. Il centro gruppo sarà molto agguerrito quest'anno".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.