Daniel Ricciardo: "Passare da Renault a McLaren è stata una scelta difficile"

Niente è mai così semplice.

Il pilota australiano da sempre atteso alla Ferrari, nel 2021 andrà alla McLaren per prendere il posto lasciato vuoto dallo spagnolo Carlos Sainz.

Da Renault a McLaren, solo dopo una stagione (e mezza) dopo una storia lunga e difficile, soprattutto nell'ultimo periodo con la Red Bull.

Il passaggio in McLaren:

Il team di Woking, la scorsa stagione ha fatto dei passi da gigante, ed è un team in forte ascesa, ovviamente per Daniel la decisione non è stata semplice anche perchè sappiamo tutti che nel 2019 il pilota di Perth scelse la scuderia francese come progetto a medio - lungo termine. Cosa significa? Molto semplice da spiegare, con il cambio di regolamento che dovrebbe avvenire tra qualche anno, il team francese si ritroverebbe ad essere come gli altri team e avrebbe anche la possibilità di avvicinarsi ai top team, uscendo quindi da quella posizione scomoda di metà griglia (molto spesso anche dal fondo della griglia).

Renault, ha infatti, deciso di assumere nuovi tecnici in grado di poterla avvicinare ai top team e per prepararsi a quella nuova, nuovissima generazione di monoposto che renderà meno noiosa e meno scontata la Formula Uno, grazie anche all'introduzione del budget cap.

L'addio di Daniel però, sembra essere un segno chiaro del fatto che il progetto iniziale forse, rimarrà soltanto un sogno per la squadra francese. Nel corso di una intervista, il pilota ha ammesso che per lui non è stato affatto semplice lasciare Renault, ma è stata comunque una scelta ben ponderata: "Se guardo indietro e torno allo scorso anno, Renault è stato il team che ha fatto più progressi, Mercedes ha vinto di nuovo il Mondiale ma è stato anche abbastanza chiaro che McLaren ha fatto enormi passi avanti, questo è stato ovviamente molto incoraggiante per loro. E poi c'è il futuro. Adesso parlare è difficile perchè non è stata una decisione semplice non avendo molto da valutare dato che ancora la stagione non ha avuto inizio. E' stato piuttosto difficile".

Quando e dove inizia il Mondiale 2020?

Manca poco ormai all'inizio del Mondiale 2020 di Formula Uno, si partirà dall'Austria con un doppio appuntamento. Il 5 luglio e il 12 luglio, su un circuito dove il pilota olandese della Red Bull, ex compagno di squadra di Daniel ha vinto per due anni di seguito.

Al momento tutte le tappe ufficializzate da FIA e Liberty Media si correranno in Europa, QUI il calendario delle date ufficializzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.