Coronavirus, cosa riapre oggi? - 14 aprile 2020

Cosa apre oggi e cosa resterà chiuso? Ecco le attività che potranno riaprire oggi martedì 14 aprile citate nell’ultimo decreto ed ecco le nuove regole per i negozi di alimentari e i supermercati.

Il presidente del Consiglio

Giuseppe Conte, nella giornata di venerdì ha annunciato un nuovo decreto che riguardava le restrizioni per coronavirus, prorogate fino al 3 maggio. 

Ma cosa riaprirà e cosa no? Da oggi potranno riaprire tutti i negozi che trattano articoli di cartoleria.

Riapriranno quindi le librerie ed inoltre i negozi di abiti per bambini e neonati, soltanto però, nel caso in cui potranno garantire la sicurezza di clienti e dipendenti.

Confermati tutti i limiti che riguarderanno gli spostamenti, rimarranno chiuse ancora scuole e università. 

In ogni caso, Lombardia, Piemonte, Campania e Veneto hanno già annunciato che molto probabilmente emetteranno delle ordinanze più restrittive per arrestare la diffusione del Covid-19.

Il 20 aprile, il Governo dovrebbe varare un nuovo provvedimento che potrebbe far riaprire altre attività. Con molta probabilità però, bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici saranno gli ultimi a riaprire perchè non possono garantire la distanza di sicurezza di un metro.

Supermercati:

Per quanto riguarda i supermercati, date le code molto lunghe all’ingresso, soprattutto nelle grandi città, sono state suggerite delle modifiche.

Ed è proprio per questo che l’ultimo decreto dispone delle misure specifiche per i supermercati e gli ipermercati.

Diventa quindi di obbligo l’utilizzo di guanti monouso e di mascherine per i lavoratori, bisognerà individuare dei nuovi percorsi per entrare. E per uscire per poter evitare l’incrocio di altre persone e bisognerà mantenere degli orari di apertura più lunghi per evitare assembramenti.

Oggi apriranno quindi le librerie, le cartolerie e i negozi di abbigliamento per bambini.

Per quanto riguarda le farmacie continueranno a rimanere aperte.

Gli acquisti su internet non sono vietati, quindi possono essere effettuati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *