Come fare il lievito madre in casa – Guida e ingredienti

Se ti stai chiedendo come preparare il lievito madre in casa eccoti la ricetta che fa proprio al caso tuo, pochi ingredienti e semplici che chiunque anche in questo momento ha a disposizione!

Preparare il lievito madre in casa è particolarmente semplice, il costo è davvero basso e si prepara in circa cinque minuti.

Ma cosa ci serve? Ecco gli ingredienti:

Vi stupite se vi scrivo che gli ingredienti necessari per preparare il lievito in casa sono soltanto due?

Ci serviranno della Farina 0 100 grammi e 50 grammi di acqua.

Preparazione:

Per preparare il lievito madre in casa ci vorrà sicuramente un pò di pazienza, dovrete impastare l’acqua (potabile e a temperatura ambiente) con la farina, fino a quando non avrete formato un impasto sferico e liscio.

Adesso prendete un coltello e incidete sulla parte superiore una croce particolarmente profonda. Prendete un barattolo di vetro (che abbia anche il tappo) mettete il vostro impasto a lievitare in un barattolo di vetro e copritelo con un pò pellicola trasparente. L’impasto dovrà lievitare a temperatura ambiente per almeno 48 ore.

Primo rinfresco:

Una volta passate 48 ore occupiamoci del primo rinfresco, prendete una pallina dal vostro barattolo e impastatelo nuovamente con lo stesso quantitativo di farina e metà dell’acqua.

Formate di nuovo una pallina e incidete la croce e mettetelo a lievitare per altre 48 ore.

I rinfreschi dovranno essere ripetuti per circa quattro volte sempre a 48 ore di distanza

Vi ricordo che il lievito madre potrà essere conservato in due modi, in frigo o a temperatura ambiente.

Nel primo caso dovrà essere necessariamente tenuto in barattolo di vetro e il rinfresco dovrà avvenire ogni settimana almeno.

Se invece, decidete di conservare il lievito madre a temperatura ambiente ricordatevi che va rinfrescato ogni giorno.

Se però non lo utilizzate ogni giorno per cucinare vi consiglio di conservarlo in frigo.

Nintendo Switch o Switch Lite? Quale scegliere? Prezzo e recensione

Nei giorni scorsi sul mercato italiano è arrivata la Nintendo Switch Lite, dai colori simpatici, dal turchese al giallo è la versione più economica della Nintendo Switch.

Ma quale scelgo?

Eh sì. la scelta è davvero difficile proprio perchè si tratta di due molto simili tra loro ma completante diverse.

Questo articolo è qui per aiutarti e per guidarti nella scelta della Switch giusta!

Caratteristiche:

Partiamo dalla Nintendo Switch:

  • La CPU è NVIDIA Custom Tegra
  • Schermo LCD da 6.2 pollici con una risoluzione 1280×720
  • La batteria dura dalle due ore e mezza alle sei ore e mezza nella versione precedente (2017) cinque – nove ore versione 2019.
  • Pesa 398 grammi
  • Colorazioni disponibili: Nera con joy blu e rossi, grigi e colorazioni di edizioni limitate

Nintendo Switch Lite:

  • CPU NVIDIA Custom Tegra
  • Schermo LCD da 5.5 pollici con una risoluzione identia a sopra
  • La batteria dura dalle tre alle sette ore
  • Pesa 275 grammi
  • Ed è disponibile nelle colorazioni Turchese, Giallo, Grigio e Corallo a breve.

Prezzi:

Quanto costano e qual è il modello più conveniente tra i due?

Partiamo dal modello top di gamma, il prezzo solitamente si aggira intorno ai 329 euro, all’interno della confezione troverete ovviamente la console, due Joy, il dock per collegarla alla TV, il cavo HDMI.

Switch Lite ha un costo che si aggira intorno ai 210 euro, molto meno quindi. All’interno della convezione troverete soltanto l’alimentatore.

Il prezzo è quindi molto appetitoso, ed è quindi pensata a coloro che non hanno molte esigenze di gioco, quindi ad un pubblico un pò più adulto oppure ai bambini.

Se volete giocare su uno schermo come quello della televisione è ovvio che dovrete scegliere il modello più costoso, mentre se non avete tante esigenze e se comunque per voi il gioco è soltanto un momento di svago magari prima di andare a letto, il modello più economico andrà benissimo.

Dove acquistare:

Ecco i link Amazon per acquistare la vostra Nintendo Switch e Switch Lite!

  • Nintendo Switch edizione 2019 – Joy Blu e Rosso: Link
  • Nintendo Switch Lite – Turchese, Gialla, Grigia o Corallo (disponibilità dal 24 aprile 2020) Link

Ricetta pane: Come preparare il pane a casa?

Preparare il pane a casa è sempre fonte di svago o comunque ci riporta ai vecchi tempi, in questo articolo vi svelerò come creare un buon pane con impasto semplice e veloce!

Il profumo del pane

E’ sicuramente uno dei profumi più buoni che possa esistere, basteranno pochi ingredienti per creare il pane direttamente a casa con il forno di casa soprattutto.

Ma passiamo subito agli ingredienti che vi occorreranno per creare la vostra pagnotta

  • 150 grammi di farina manitoba
  • 350 grammi di farina 00
  • 350 grammi di acqua (che dovrà essere a temperatura ambiente, non riscaldatela quindi)
  • 7 grammi di lievito di birra fresco oppure una bustina di lievito (quello a lunga conservazione)
  • 8 grammi di sale fino
  • 1 cucchiaino di malto

Preparazione:

Come si prepara il pane in casa? Qual è il procedimento? Anzitutto per poter preparare una buona pasta per pane dovrete sciogliere il lievito nell’acqua (vi ricordo che l’acqua dovrà essere a temperatura ambiente) successivamente prendete una ciotola e versate la farina 00 unita alla Manitoba. Aggiungete poi il malto (ma è comunque facoltativo, se non lo avete, non fa niente)

Iniziate quindi a mescolare la farina e aggiungete a poco a poco l’acqua. Una volta raggiunta la metà dell’acqua e quando non si noterà nella ciotola potete aggiungere il sale. Impastate tutto di nuovo e aggiungete l’altra metà dell’acqua sempre lentamente e impastando. Una volta che avete finito l’acqua continuate ad impastare per almeno altri dieci minuti. Questo è l’impasto a mano, ma potrete anche utilizzare l’impastatrice, il procedimento è lo stesso.

Trasferitelo su un piano di lavoro e iniziate a lavorarlo facendo delle pieghe. Una volta fatto questo procedimento iniziate ad allargare il vostro impasto. La forma che dovrà avere dovrà essere una forma rotonda e liscia. Lasciate infine riposare l’impasto coprendolo con della pellicola o con un canovaccio.

Quando sarà raddoppiato di volume

Trasferite il vostro impasto su un piano di lavoro, se volete potrete infarinarlo un pò, anzi meglio se aggiungete della farina al vostro piano di lavoro. Dategli una forma rotonda con delle pieghe oppure create la forma vera e propria dei panini.

Trasferite tutto su una teglia da forno e coprite con un panno umido. Iniziate a scaldare il forno a 250. Create delle incisioni sul vostro impasto, con una forchetta o con un coltello. Infornate e cuore te per almeno 20 minuti a 230 gradi. Passati i 20 minuti abbassate la temperatura del forno a 180. Cuocete per altri 35 minuti.

Il vostro pane è pronto!

Nubifragio a Milano – Strade allagate e traffico in tilt

nubifragio a Milano

Un violento nubifragio si è abbattuto nelle prime ore di questa mattina su Milano, provocando numerosi disagi su tutto il territorio.

Città allagata:

Il maltempo delle ultime ore ha provocato numerosi disagi a Milano dove le scuole sono rimaste chiuse e dove i mezzi pubblici si sono trovati in difficoltà.

Sono stati numerosi, infatti, i rallentamenti che si sono verificati sulle linee principali della metropolitana, per diversi minuti la circolazione è stata completamente bloccata dalle piogge torrenziali.

I crolli:

Non solo traffico in tilt, la forte pioggia ha fatto crollare anche diversi pannelli del controsoffitto di un asilo milanese, situato in via Fortis, fortunatamente al momento del crollo non si trovava nessuno all’interno della scuola materna, il comune di Milano sta comunque verificando le dinamiche del crollo del controsoffitto.

La scuola ospita 120 bambini che oggi sono rimasti a casa proprio per allerta meteo. Crollati dei pannelli anche in un’altra scuola, l’Itsos Albe Steiner, oggi però aperta.

Sotto osservazione il fiume Lambro

E’ stato inoltre, messo sotto osservazione il fiume Lambro situato nella zona nord – est della città. Al momento il Lambro non sembra dare alcuna preoccupazione agli abitanti.

Allagati anche sottopassi e scantinati di numerose abitazioni.

Colpiti dal maltempo i sottopassi delle vie Rubicone, Comasina, Negrotto, Pacuvio, Lombroso, Astesani, Bazzi e Spezia.

Inoltre Via Canonica è rimasta bloccata a causa di un albero caduto in strada.