Tragedia in Nuova Zelanda – spari in una moschea – 40 morti – spunta anche un video dell’attentato

Una tragedia quella che ha toccato la Nuova Zelanda poche ore fa,  ci troviamo a Christchurch, una delle più grandi città a sud della Nuova Zelanda, un uomo entra in una moschea e apre il fuoco.

In Italia sono da poco passate le tre del mattino, quando arriva la tragica notizia di alcuni spari all’interno di due moschee, inizialmente si pensa ad alcuni feriti, solo successivamente si avrà la notizia che ci saranno 40 morti.

La premier della Nuova Zelanda, Jacinda Arden  ha da poco rilasciato una dichiarazione nella quale ha descritto l’atto come un atto di violenza senza precedenti, definendolo poi, come uno dei giorni più bui della Nuova Zelanda.

Gli assalitori;

Avrebbero aperto il fuoco contro due moschee, si tratterebbe di 4 sospetti assalitori,  tre uomini e una donna,

la polizia, ha comunicato agli abitanti di Christchurch di rimanere in casa, fino a nuovo ordine, i sospetti arrestati sono 4, tra di loro c’è anche un cittadino australiano di 28 anni, recatosi in Nuova Zelanda soltanto per poter pianificare l’attacco.

epa07438080 An injured person is loaded in an ambulance following a shooting resulting in multiple fatalies and injuries at the Masjid Al Noor on Deans Avenue in Christchurch, New Zealand, 15 March 2019. According to media reports on 15 March 2019, a gunman opened fire at around 1:40 pm local time after walking into the mosque, killing at least six people. Armed police officers were deployed to the scene, along with emergency service personnel. Local authorities have advised residents to stay indoors as the situation is evolving and the gunman is reportedly still at large. There have been unconfirmed reports of a shooting at a second mosque in Christchurch. EPA/Martin Hunter NEW ZEALAND OUT

L’uomo ha inoltre pubblicato sul web un “manifesto” dove definiva questa strage un attacco terroristico, l’attentatore ha affermato di non far parte di nessun tipo di organizzazione,  ha aggiunto infine di aver scelto la Nuova Zelanda proprio per la posizione remota.

Tra gli idoli dell’attentatore, a cui si è ispirato l’uomo troviamo inoltre, Luca Trani, l’uomo che poco tempo fa ha aperto il fuoco dalla sua auto, contro degli immigrati africani.

Spunta un video;

una delle sparatorie è avvenuta all’interno della moschea di Al Noor, all’interno si trovava anche la squadra di cricket del Bangladesh,  l’allenatore della squadra ha comunque fatto sapere che tutti i giocatori stanno bene, spuntano inoltre, le prime testimonianze che raccontano di un uomo vestito di nero, che entra all’interno della moschea e apre il fuoco, spunta anche un video  pubblicato da un giornalista americano, che mostra tutta la drammaticità dell’atto.

Avatar

Daniel Marila

Sono un appassionato di scrittura creativa, mi adopero su questo blog per informare in modo assolutamente amatoriale miei lettori di quello che accade nel mondo. Sono Laureato in Informatica e mi diletto a scrivere per passione su qualsiasi tipo di argomento, Sono un grandissimo appassionato di Formula 1 e Motosport in particolare. Amo il Calcio e le notizie divertenti. Cerchermo su questo Blog di tenervi sermpre informato con notizie e tutorial che vi permettono di risparmiare tempo nella scelta di alcuni prodotti con le nostre idee shopping. Per contattarmi scrivete a info@facileperte.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *