Live non è la D’urso, Paolo Brosio nella bufera dopo la gaffe

Molti telespettatori di Live non è la D’urso ieri sera non hanno potuto far a meno di sentire le parole di Paolo Brosio.

Preti e chiesa, l’argomento di ieri sera:

Un tema sicuramente molto caldo che ha fatto infuocare gli animi in studio, c’era chi li accusava e chi li difendeva a spada tratta.

Tra gli ospiti in studio figurava Paolo Brosio, ed è stato proprio lui nel bel mezzo del programma a fare una considerazione che gli è costata cara, anzitutto un bel rimprovero da parte della conduttrice Barbara D’Urso e poi il ritrovarsi al centro della bufera già dalle prime ore della serata di ieri.

Live non è la D’urso, il dibattito:

Si è aperto dopo un breve filmato che spiegava gli ultimi avvenimenti nel mondo ecclesiastico. in particolar modo al centro del dibattito c’erano proprio le due suore incinte in Sicilia, uno degli ultimi scandali che hanno invaso le maggiori testate giornalistiche negli ultimi giorni.

Parla poi Serena Grandi, anche lei ospite in studio e racconta di un avvenimento che la riporta a quando era bambina, quando un prete la costrinse a baciare un’amica.

Discorso ripreso poi anche da altri ospiti in studio, come ad esempio Manuela Villa, figlia di Claudio, che ha affermato che molte volte, proprio per paura dei preti, i genitori sono costretti a non far frequentare più l’oratorio ai figli.

Interviene quindi Brosio

Mentre tutti gli ospiti presenti in studio davano ragione proprio alla Villa, Paolo Brosio contrariato interviene così: ” Chi se ne frega di questi casi, gli oratori sono pieni di gente per bene“.

Parole forti che hanno creato lo sgomento sia in studio che a casa, Brosio è stato subito ripreso prima dalla conduttrice del programma e poi da Vladimir Luxuria, confermando anche lei, la gravità delle parole e del pensiero di Brosio.

Black Friday Amazon: tutte le offerte

Sta per tornare il Black Friday e anche quest’anno le promozioni più ricercate sono quelle di Amazon.

Tutte le novità:

Saranno sicuramente tante le offerte che potremo ritrovare nel catalogo di Amazon in occasione del Black Friday, ancora di più quelle del Cyber Monday o lunedì tecnologico per gli appassionati di tecnologia.

Queste due date, 29 novembre e 2 dicembre sono sicuramente da dedicare esclusivamente allo shopping.

E chi meglio di Amazon può saperlo?

Le promozioni, inizieranno infatti il 29 novembre e andranno avanti per l’intero weekend di novembre, fino ad arrivare al 2 dicembre.

Non mancheranno sicuramente oggetti di piccola tecnologia, come ad esempio, monitor o televisori, inoltre gli sconti includeranno anche molti smartphone, da Samsung a Huawei, includendo forse, anche Apple.

Black Friday Amazon: i tipi di offerte

A disposizione avremo diverse tipologie di offerte, le prime sono le offerte a tempo, sono una tipologia di promozione che durano per un breve lasso di tempo, fino ad esaurimento delle scorte a disposizione in magazzino.

Le altre sono le offerte del giorno, hanno una durata di 24 ore, ma se c’è qualcosa che vi interessa particolarmente, non fatevela scappare!

Intanto però..

Se state penando di acquistare qualcosa sul sito del valore di almeno 30 euro o più, potreste incappare in un’offerta davvero interessante.

Infatti, molti clienti, si sono ritrovati con un buono di 10 euro a fronte dei 30 spesi in prodotti venduti e spediti da Amazon.

In attesa del Black Friday, infatti, il sito di ecommerce più famoso ha pensato di fare ai propri clienti questo “regalo”.

La promozione è valida fino al 22 novembre, fino ad esaurimento dei buoni disponibili.

Ogni buono sconto potrà essere utilizzato soltanto una volta ed è valido soltanto per l’acquisto successivo a quello che ve lo farà ottenere.

Ovviamente, il buono arriverà soltanto per l’acquisto di alcuni prodotti elencati in questa pagina.

Facebook: addio alle distrazioni, adesso le notifiche possono essere nascoste

Da moltissimi anni ormai, Facebook è entrato di forza nelle nostre vite, gli iscritti sono molti e diventeranno sempre di più.

Dal fornaio sotto casa alla nostra professoressa del liceo, a quel compagno di classe delle elementari.

Il social network più famoso al mondo è sicuramente un punto di incontro per tante persone, vicine e lontane.

Si, tutto molto bello, ma le distrazioni?

Ammettiamolo, quante volte in fila dal dentista abbiamo scrollato la home del social in blu oppure proprio mentre stavamo ripetendo quel capitolo di storia, ci siamo fatti distrarre da una notifica che ci mostrava un video sui gattini?

Facebook e i pallini rossi:

Molto spesso quando vediamo una notifica su Facebook, il primo istinto è quello di andare a controllare e lasciare magari un lavoro incompleto.

Da pochi giorni, gli utenti IOS hanno potuto constatare un cambio di direzione del social di Zukerberg. Infatti, in molti hanno avuto la possibilità di modificare i tab presenti sulla barra di navigazione, in questo modo è stato consentito di nascondere le notifiche di gruppi oppure le richieste di amicizia che fanno distrarre.

Basta notifiche!

Per chi volesse silenziare ancora di più le notifiche, è possibile poterle metterle mettere ancora di più a tacere disattivandole.

Molti degli utenti hanno già potuto constatare le ultime novità di Facebook, altri ancora no, infatti i possessori di dispositivi Android dovranno aspettare ancora un pò di tempo per poter ricevere l’aggiornamento, nel corso delle settimane di novembre, potrebbero comunque vedere il loro social aggiornato.

Per chi utilizza la versione web:

In molti, sicuramente hanno deciso di utilizzare soltanto la versione web, togliere l’applicazione dal loro dispositivo o semplicemente collegarsi in quelle ore buca al pc.

Ancora non si sa, se il loro sito web introdurrà questa funzione-

Non è stato rilasciata nessuna dichiarazione al riguardo, anche se sarebbe un’ancora di salvezza per molti utenti.